I luoghi della Bora a Trieste

January 30, 2019

 

La leggenda della bora:

 

Eolo, padre dei venti,vagava con i suoi adorati figli: tra questi la sua preferita era la giovane e capricciosa Bora. Giunti su un verdeggiante altopiano che scendeva ripido verso il mare, Bora si allontanò per andare a giocare con le nuvole. Incuriosita, entrò in una caverna dove incontrò l'eroe Tergesteo, di ritorno dalla Grecia.

Tra i due fù amore a prima vista. Il padre però, non approvando l'unione tra la figlia e un uomo, benchè eroe, quando li scoprì uccise il giovane e intimò alla figlia di tornare a casa.

Bora, sconvolta dal dolore, non ne volle sapere e scoppiò in un pianto talmente disperato che ogni lacrima che sgorgava si trasformava in pietra mentre dalle gocce del sangue di Tergesteo nacque il sommaco, (caratteristica pianta che infuoca le pietraie carsiche in autunno).

Da allora la Bora è rimasta sulla collina dove morì il suo grande amore;un amore che rivive soffiando energica per tre, cinque o sette giorni.

Se è felice tra le braccia di Tergesteo, allora soffia "chiara", mentre se piange lacrime nell'attesa di incontrare nuovamente il suo amato, è "scura" di pioggia.

 

The legend of the bora.

 

Aeolus, the father of the winds, used to wander with his beloved children, his favourite beig was young and capricious daughter Bora. Together on a verdant plateau that descended steeply towards the sea, Bora wandered off to go and play with the clouds. Intrigued,she entered a cave where she met the hero Tergesteo, returning from Greece. It was love at first sight. Her father, however, did not approve of the union between his daughter and a man, though a hero, so when he discovered them he killed the young man and ordered his daughter to return home.

Bora, ovenwhelmed with grief, had no intention to obey and burst into such a desperate wail that every tear that fell turned to stone, while from Tergesteo 's drops of blood, the sumac was born, (a typical red plant that inflames the stony karst  terrain in the autumn).

Bora has since remained on the  hill where  the love of her life died;  a love that is resurrected in the force of the wind that blows for three, five or seven days.

If she is happy in the arms of Tergesteo, she blows "clear", but if she cries, waiting to meet Tergesteo again she is dark with rain.

 

www.discover-trieste.it

 

IL MAGAZZINO DEI VENTI

progetto bora museum

Via Belpoggio 9, tel. 040-307478

visite su appuntamento

museobora@iol.it

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Mappa di Trieste dove siamo.. a 3 km dal centro

December 12, 2018

1/2
Please reload

Post recenti

September 3, 2018

Please reload

Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • Pinterest Social Icon
  • Trip Advisor Social Icon
  • Twitter Clean
  • w-googleplus

© 2019  Al Ferdinandeo 

Via Dell'Eremo Trieste Italy

Policy privacy